Free Monitor for Google

Free Monitor for Google


Monitorare le serp è un compito gravoso se fosse fatto a mano, ma fortunatamente ci vengono in soccorso strumenti free come Free Monitor for Google.

Attraverso questo tool sarà  possibile in pochi minuti conoscere l’esatta posizione in serp per determinate keyword di un sito. ( Nell’indicazione della posizione non viene tenuto conto della “Universal Search”, esempio http://www.google.com/search?hl=en&q=+steve+jobs&btnG=Search , ma la classica TOP10 )

Il primo passo da fare dopo averlo installato è di aggiungere l’url del sito da monitorare. E’ possibile utilizzare due strade, così come per altre opzioni, accessibili sia dal classico menu :

menu

Project –> Add URL

Sia da un menù rapido :

menu rapido

Premere il + verde

Apparirà  un box al cui interno andrà  inserito l’url :

add url

Ora non resta che inserire la lista delle keyword su cui vogliamo effettuare il controllo di posizionamento andandola a creare prendendo spunto dalle statistiche 😉

Come per l’inserimento dell’url abbiamo due possibili strade :

Project –> Keywords o dal menù rapido

Ci apparirà  un box :

add edit keywords

Dove inserire la keyword ed aggiungerla, tramite bottone “Add”, o rimuoverla, tramite bottone “Delete”, alla nostra lista.

Una volta che abbiamo inserito N keywords premiamo Ok per darne conferma e procediamo al controllo premendo, dal menù rapido, l’icona a forma di lente 🙂 ( Alternativa : Project –> Search )

Il tempo di risposta del tool è legata al numero di keyword che gli avremo dato in pasto da controlla, ed una volta finito avremo il seguente risultato :

risultati

Selezionando la keyword a sinistra verrà  visualizzato nel box a destra la lista dei siti presenti in serp con l’eventuale evidenza del sito oggetto del controllo.

Semplice no?!?!? 😀

Il tool terrà  in memoria la posizione migliore, Best, che si è raggiunti per quella determinata keyword (attenzione : solo la posizione, non la data)

La lista è possibile esportarla, ad esempio in CSV, o è visionabile il sito listato. Basta premere il tasto destro del mouse per vedere le varie opzioni.

options lista serp

Approfitto per completare la spiegazione andando a mostrare le altre voci di menù, cercando di renderle più chiare a chi può essere meno smaliziato a cambiare delle impostazioni.

Questi i menù in alto (tralascio Help) :

menu project

menu options

Per il menù Project abbiamo visto precedentemente il suo utilizzo, quindi ora approfondiamo Options.

Anche se può sembrare scarno, con la sola voce Preferences, è il cuore del programma!

options

Nel riquadro Search possiamo impostare il numero massimo di risultati in serp da controllare, maggiore il numero maggiore sarà  l’attesa per l’esecuzione del programma.

Nel riquadro Country andremo ad impostare la geolocalizzazione delle ricerche.

Particolare attenzione va  data alla voce “Google friendly mode” in quanto è il parametro che indica la distanza temporale con cui vengono fatte le richieste. Un tempo High su una serch di oltre 300 posizioni può portare al bloccaggio dell’ip da parte di Google. Si consiglia di imposta Google friendly mode: “Low”, o meglio ancora “Safe”.

Non commento le altre impostazioni (proxy,google o check  for new version) in quanto “personali”.

Ancora qui a leggere?!?!? Non sei curioso di “fare le lastre” al tuo sito 😉

Un saluto dal DON

PS : Puoi scaricare l’articolo in formato pdf –> Free_monitor_for_Google_(W2O)

13 commenti

Ciao,
interessante il tool, però i rank che fornisce si discostano molto da quanto posso invece vedere io facendo una ricerca manuale su Google.
Per esempio per molte keyword ho differenze anche di più di 10 posizioni.
Nelle impostazioni del tool ho settato Italia e per le mie ricerche manuali ho usato Google.it..
A cosa può essere dovuta questa discrepanza?
Grazie, ciao
Chiara

Ciao Chiara,
all’inizio dell’articolo parlo della “Universal Search” con un esempio di serp; potrebbe essere quello il tuo caso ?
Personalmente non ho mai rilevato discrepanze.
Se vuoi inserisci l’ulr “sito.tld” e la keyword e faccio una prova anche io 😉
In alternativa puoi mandarmeli tramite la pagina Contatti 🙂
Un saluto dal DON

Ciao Don,
si ho visto e non ci sono SERP in cui trovo anche immagini, video, maps o altro.
Ti mando un paio di esempi tramite il form Contatti 🙂
Grazie!

Prego 🙂
Rimango in attesa 😉

molto interessante questo post. del resto il posizionamento su google è il tormentone di tutti noi che abbiamo web o blog!

Oltre al posizionamento direi che anche le “conversioni” ci tormentano, ma possiamo dire che le cose siano legate…

Se posso ti consiglierei anche SeoMax di Ivano Di Biasi molto simile, ma con la possibilità  di gestire diversi progetti etc. Ed oltretutto è free 🙂

Roberto non sei il primo che me ne parla… prima o poi devo decidermi a provarlo 😉

[…] Free Monitor for Google […]

il problema è… per il Mac? a noi non pensano mai…

Ciao Matteo,
per voi Mac Users c’è http://www.w2o.it/tool-web/seo-software-advanced-web-ranking/ .
Non è Free, mi spiace, ma veramente un ottimo software su cui vale la pena spenderci qualche € 😉

Non conoscevo questo tool, vado a provarlo subito.
Grazie

Milena

Ciao Milena,
tra i free credo sia il migliore.

Vedrai che non te ne pentirai 😉

Dai il tuo contributo con un commento :)

* Per commentare compila tutti i campi

Benvenuto su W2O - Web allo stato puro

Questo sito vuole essere un estratto delle mie conoscenze in ambito web, cercherò nel tempo di riportare informazioni utili a tutti; informazioni testate da me ossia su cui ho avuto modo di mettere mano al fine di capirne al meglio il funzionamento. Spero di fare cosa gradita a tutti e di riceve consensi, consigli e partecipazione tramite commenti o altro.

Seo, Sem, Smm e Web Marketing

Questi gli articoli che troverai su questo sito ;)